Premio “NORMA E MINO BELLABONA”

PREMIO VIAGGIO SOLIDALE
NORMA E MINO BELLABONA:
quando nasce, perchè e a chi è dedicato.

Cos’è ?

Il Premio è un piccolo progetto di sviluppo della solidarietà destinato a premiare gli attori del volontariato di Noventa Padovana con un viaggio nei paesi degli scenari del volontariato internazionale in cui il contrasto tra ricchezza e povertà si fa stridente e pone inevitabili interrogativi sulle sorti non solo di quei paesi, ma del mondo intero. 

Il Premio è nato nel 2004 grazie alla sinergia tra Jardin de los Niños Onlus, il Comune di Noventa Padovana, l’associazione di promozione sociale Il Portico di Dolo, la ONG Mondo Giusto di Lecco e la famiglia Bellabona di Noventa: i vincitori vengono estratti a sorte tra i volontari delle associazioni fondatrici e di quelle iscritte alla Consulta del Comune di Noventa Padova.

Il Premio gratifica chi, nella quotidianità, è testimone del dono di sé al prossimo, chi si riconosce per il suo impegno e per la gratuità delle sue azioni.

I vincitori diventano gli inconsapevoli testimoni della qualità degli interventi realizzati nei luoghi di destinazione delle raccolte di fondi per progetti di solidarietà internazionale, nonché autorevoli garanti dell’uso che viene fatto degli stessi.

Questo perché è importante alimentare le motivazioni di chi si impegna con fatica nel volontariato, compiendo ogni giorno una scelta controcorrente rispetto alla frenesia e all’individualismo dominanti.

Il maggior contributo del Premio infatti è proprio quello di aprire nuovi orizzonti di solidarietà, mettere in comunicazione universi che hanno denominatori comuni ma destinatari e luoghi diversi. 

MIBRO VIENI E VEDI, NORMA E MINO BELLABONA

COPERTINA DEL LIBRO “VIENI E VEDI” (2010)
Racconta le esperienze dei viaggi organizzati
grazie al Premio “NORMA E MINO BELLABONA”

NORMA E MINO BELLABONA

A chi è dedicato ?

L’intento del Premio è quello di rendere omaggio alla figura di Mino (Giacomo) Bellabona, cittadino di Noventa Padovana e persona di grande umanità e generosità, rimasto sempre al fianco dei più poveri: è anche grazie al suo impegno se oggi migliaia di persone in diverse parti del mondo hanno un tetto e possono godere delle strutture che Jardin de los Niños ha costruito in decenni di impegno e fatica.   Mino, infatti, è stato uno dei soci fondatori di Jardin.

Inizialmente il Premio era intitolato soltanto a Mino ma dal 2007 è stato reintestato inserendo anche il nome della moglie Norma, che sempre ha aiutato e appoggiato il marito nei suoi progetti di volontariato internazionale.

Scopri tutti i vincitori del Premio, a partire dal 2004 !

Perchè ?

…Tra le virtù cristiane che sono riconosciute da ogni uomo di buona volontà e sono invidiabili da tutti, indipendentemente dalla propria cultura, ve ne è una che in assoluto rappresenta un miracolo continuo, ed è la gratuità. Mino visse in ossequio all’affermazione evangelica: “gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date” (Mt, 10,8). Soltanto la consapevolezza di aver ricevuto tutto il bene della vita senza merito o, almeno, senza avere un merito maggiore rispetto agli altri uomini, conduce l’uomo giusto alla risposta della generosità più autentica… La gratuità è, dunque, il carattere più sconvolgente dell’impegno solidale. Così vissero Mino e Norma e così si è pensato di creare questo Premio attraverso un dono inatteso a persone ignare ma a loro spiritualmente legate dall’azione gratuita che svolgono nelle associazioni di volontariato… 

Il Premio è un’opportunità per vedere con gli occhi, sentire con l’udito e l’olfatto, sfiorare e toccare con le dita e con la pelle una realtà, una cultura, ambienti, paesaggi, situazioni, stili di vita, diversi. Un aprire e chiudere di palpebre che ti può far vedere la vita come mai l’avevi vista o forse solo immaginavi. Un’opportunità che può forse cambiare qualcosa della tua vita e forse anche quella di qualcun altro.

Testo tratto dal libro “Vieni e Vedi” 2010