FESTA DELLA MAMMA
12 MAGGIO 2019

Moltiplica i sorrisi delle mamme!

Anche quest’anno celebra la festa della mamma dando un aiuto concreto a una mamma del Sud del mondo.

Per la Festa della mamma, permetti a un’altra mamma di sorridere insieme alla tua.

Supportare le mamme significa sostenere cambiamenti duraturi nelle loro famiglie e comunità: le donne si fanno carico delle esigenze familiari di grandi e piccini, lavorano dentro e fuori casa, seguono la crescita dei figli che diverranno gli adulti di domani.

Scegliendo un dono di solidarietà puoi rendere felici più persone: la mamma a te cara, destinataria simbolica del dono, e la mamma del sud del mondo che ne beneficerà effettivamente insieme ai suoi bimbi. 

Tanti piccoli gesti permettono di realizzare grandi cambiamenti: anche tu puoi farne parte.

Come fare ?

1 – Scegli il tuo dono di solidarietà

2 – Avvisaci della tua adesione e comunicaci alla e-mail info@jardin.it il nome cognome e indirizzo della mamma festeggiata entro venerdì 3 maggio per l’invio tramite posta oppure entro giovedì 9 maggio per il ritiro a mano presso la nostra sede; in alternativa, puoi indicarci l’indirizzo di posta elettronica per l’invio a mezzo e-mail

3 – Versa il contributo relativo al dono prescelto sul conto corrente postale o bancario dell’associazione, indicando nella causale il regalo prescelto.

La mamma destinataria simbolica riceverà un biglietto di auguri e una lettera in cui spiegheremo quale è il significato del tuo gesto e chi ne beneficerà concretamente in base al progetto sostenuto.

La mamma argentina, peruviana o ruandese destinataria effettiva del tuo Dono di Solidarietà lo riceverà e quest’anno il 12 maggio sarà una festa anche per lei.

RENDI PREZIOSA LA FESTA DELLA MAMMA CON UN DONO SOLIDALE

 PER IL PERÙ

Per offrire sostegno psicologico alle mamme della scuola Nassae – Lima

 PER IL RWANDA

Per offrire alle mamme sole del Rwanda la possibilità di provvedere alle esigenze dei loro figli

 PER L’ARGENTINA

A beneficio del progetto “Hogar de Madres” e delle mamme del “barrio San Jorge” – Posadas